Riflessione sul Credo

        In virtù di un programma di rievangelizzazione e riscoperta dei valori della Chiesa, la stessa, nella figura del Santo Pontefice,

ogni anno ci aiuta in questo compito. Lo scorso anno ci ha aiutato a riscoprire i valori veri della Famiglia, quest'anno invece,

ci aiuterà a riscoprire il valore della Fede.

        Questo primo incontro è stato tenuto dal prof. Andrea Di Maio, docente all'Università Gregoriana, e qui di seguito vi faccio

un sunto della sua esposizione. Quando ci accingiamo ad accostare i nostri figli al Sacramento del Battesimo, cosa

chiediamo per loro? La risposta è: “ la Fede!”(ora si risponde il Battesimo).

        La fede è l'essenza dell'essere Cristiano, la via per giungere alla virtù più grande, che è “la Carità!” Accogliere con grande

Fede la Verità, per vivere in Carità! Dobbiamo conoscere bene la Fede, per non rischiare di perderla!

        Noi siamo sempre preoccupati di salvare il nostro lavoro, i nostri risparmi, i nostri diritti, ma non ci preoccupiamo di

salvare noi stessi!Noi viviamo nella Fede, per essere salvati!

Noi conosciamo solo ciò che amiamo! Ma non si può amare ciò che non si conosce!

Noi, conosciamo Dio? Lo abbiamo mai visto? No! Nessuno ha mai visto Dio.

Ma noi dobbiamo conoscere ed amare Dio, perché è Lui che ci ha scelto. Questa è la Fede!

Il Signore per aiutarci a vivere pienamente la Fede, ci ha dato quello che è il simbolo della stessa;

“ il Credo!” Simbolo nell'antichità, significava ciò che oggi è la nostra carta d'identità.

Il Credo è la risposta della Chiesa alle domande del Cristiano su chi è Dio, e noi come San Paolo sulla via di

Damasco, dobbiamo fare la stessa domanda: Signore chi sei? Che vuoi che io faccia?

Questa è la vera fede conoscere l'unico vero Dio e colui che ha mandato, Gesù Cristo!

1° articolo del Credo: IO CREDO IN DIO PADRE ONNIPOTENTE, CREATORE DEL CIELO E DELLA TERRA!

IO CREDO è generico, ma come dice Gesù: voi! Chi dite che Io sia? Qui la Chiesa ci aiuta, perché dice : io Credo

in Dio Padre, non: io Credo che Dio sia Padre. Questo significa affidarsi!

- Noi crediamo alla Chiesa, Ma chi ci salva è Dio.

- Nel Vangelo Gesù propone vari gradi di Fede

- 1) Grado 0 la persona che non crede (Pietro che sprofonda nell'acqua)

- 2) primo gradino = aiutami per la mia incredulità (chiede la Fede, ma già ne ha un po')

- 3) Secondo gradino = Signore aumenta la nostra Fede

- 4) Terzo gradino = il giusto per Fede vivrà , vivere per Fede

          IN CHI CREDIAMO?

Noi vorremmo avere un Dio a nostra immagine! Ma Dio noi non lo dominiamo!

Invece Dio per noi è un mistero e come dice ISAIA : Veramente Tu sei un Dio misterioso!

La lotta di Dio con Giacobbe esprime in modo drammatico il senso di questo mistero!

Dio si lascia vincere dall'uomo, ma non si fa vedere! Allora Dio cambia il nome a

Giacobbe, lo chiama Israeel! Ecco cosa è la Fede : cambiare vita, accettare il cambiamento.

Gesù è l'unico che ci ha fatto conoscere il nome di Dio! Io credo in Dio Padre!

Perché l'amore col quale Lui ci ha amato è lo stesso amore col quale è amato da Dio!

Questa è la più grande rivelazione! Un uomo ( Gesù ) ci ha rivelato Dio!

Dio non è solo un Dio misterioso, ma è il Padre di Gesù Cristo! Che è l'unica via per

conoscere Dio.

Padre mio e Padre vostro, Dio mio e Dio vostro dice Gesù.

Infatti Dio ama in noi ciò che ha amato in Cristo!

                    ONNIPOTENTE = Colui che regge tutto! A Dio tutto è possibile! L'Alfa e l'Omega!

                    Non usa con noi la Sua Onnipotenza, perché ci lascia liberi di scegliere e sbagliare.

                    CREATORE = Colui che fa essere tutte le cose! Il Dio che ci ha scelti!

                    (II libro dei Maccabei 1,1-41) la madre e il martirio dei 7 figli!

 

Scarica questo file